DONNA 8 MARZO 2020

Ci chiedono di essere magre, di essere madri, di essere manager, fuori e dentro casa. Volevamo essere sante, eroine, dame, regine, geishe. Da piccole desideriamo diventare principesse o ballerine. Poi vogliamo superare gli uomini, in politica, giornalismo, sport, blocchiamo le nostre ovaie per essere meno fragili, più costanti. Se non riusciamo ad avere figli ci sottoponiamo a torture e terapie pesanti prima di ricorrere all’adozione o rassegnarci alla natura, al destino. Ci attirano gli uomini ricchi ma ci piace anche essere indipendenti. Amiamo sentirci protette ma non ci piace essere considerate fragili. Vogliamo far carriera ma anche essere delle buone madri e mogli. E continuare a essere desiderate e corteggiate, da madri, da mogli. Come fidanzate. Cos’è essere donna oggi? Essere madre? Essere indipendente? Essere piacente? Intelligente? Tutte queste cose insieme? O semplicemente essere una persona che ama la vita in tutte le sue forme e manifestazioni, che ama se stessa in tutte le sue sfaccettature. Che crea dal nulla, che sia un figlio, un pensiero, un sorriso, un “ce la posso fare” dopo una caduta, un “ci sono io con te”. Donna è amore, amore per la vita. Come lo è l’uomo, il bambino, l’anziano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...